Le indagini patrimoniali nel contrasto alla criminalità

Le indagini patrimoniali rappresentano uno strumento indispensabile nella lotta alla criminalità e se ne parla spesso specialmente in contesti complessi come quelli della criminalità organizzata. Queste indagini mirano a scoprire e analizzare il patrimonio di soggetti e organizzazioni sospetti per identificare e sequestrare beni ottenuti illegalmente. Per le aziende ed i professionisti comprendere l’importanza e le metodologie delle indagini patrimoniali può essere determinante ai fini della protezione degli interessi economici e legali.

1. L’utilità delle indagini patrimoniali nel contrasto alla criminalità

Le indagini patrimoniali svolgono un ruolo fondamentale nel contrastare la criminalità e vari tipi di attività illecite. Attraverso l’analisi approfondita delle risorse finanziarie e patrimoniali, è possibile tracciare le fonti di finanziamento illegali e le reti di complicità che sostengono le attività criminali. In questo modo, si può colpire il cuore delle operazioni illecite, riducendo la loro capacità operativa.

1.1 Le indagini economico patrimoniali nel contrasto alla criminalità organizzata

In particolare, le indagini economico patrimoniali nel contrasto alla criminalità organizzata permettono di:

  • identificare e recuperare beni nascosti o trasferiti all’estero;
  • sequestrare e confiscare beni per restituirli alla collettività;
  • interrompere i flussi di denaro che alimentano le attività criminali;
  • prevenire il riciclaggio di denaro sporco.

Come si deduce, una conseguenza positiva è il potenziamento del senso di giustizia e legittimità dello Stato. Questo processo di recupero e reimmissione nel circuito economico dei beni illeciti rappresenta un segnale forte e chiaro nella lotta alla criminalità che disincentiva le attività illegali.

2. Le principali azioni delle indagini patrimoniali

Le azioni specifiche volte a identificare e analizzare i beni di soggetti e organizzazioni sospetti si possono suddividere in 4 fasi:

  1. raccolta di informazioni. Utilizzo di database pubblici e privati per raccogliere dati su proprietà immobiliari, rapporti mobiliari, investimenti, veicoli e altri beni e quote e/o partecipazioni in altre imprese italiane/Estere. Questa fase implica l’accesso a registri pubblici, come il catasto, i registri automobilistici e le banche dati finanziarie, per ottenere un quadro completo del patrimonio;
  2. analisi dei flussi finanziari. Studio delle transazioni finanziarie per identificare movimenti sospetti e tracciare la provenienza e la destinazione del denaro. Gli investigatori analizzano dettagliatamente i flussi di cassa e individuano eventuali pattern anomali che possano indicare attività non lecite. Alcuni esempi sono i trasferimenti a società offshore o l’utilizzo di conti correnti non dichiarati;
  3. verifica della congruenza patrimoniale. Confronto tra il reddito dichiarato ed il patrimonio posseduto per individuare eventuali discrepanze. Questa fase prevede l’analisi delle dichiarazioni fiscali, dei redditi e dei beni dichiarati per scoprire eventuali incoerenze che potrebbero nascondere attività criminali;
  4. indagini sul campo. Sopralluoghi e ispezioni per verificare l’effettiva esistenza e lo stato dei beni dichiarati.

2.1 Cosa riguardano le indagini patrimoniali?

Le indagini riguardano vari aspetti del patrimonio di una persona o organizzazione, inclusi:

  • proprietà immobiliari ovvero terreni, edifici e altre proprietà registrate, valutate in termini di valore di mercato e titolarità;
  • rapporti finanziari di vario genere;
  • veicoli e beni mobili come auto, barche, aerei, spesso nascosti attraverso intestazioni a terzi o utilizzo di società di comodo;
  • partecipazioni societarie ovvero quote e azioni in aziende e società, incluse le partecipazioni in trust e fondi fiduciari.

Attraverso tali investigazioni si cerca anche di identificare eventuali prestanome o società di copertura utilizzate per celare la reale proprietà dei beni. Si ricorre all’intelligence finanziaria, all’analisi forense e a collaborazioni internazionali per tracciare beni all’estero e smascherare strutture complesse di occultamento patrimoniale.

2.2 Come si fa a sapere il patrimonio di una persona?

Per determinare il patrimonio di una persona, le indagini patrimoniali seguono un processo sistematico che comprende diverse fasi e tecniche:

  • consultazione di registri pubblici. Utilizzo di catasti, registri immobiliari, PRA (Pubblico Registro Automobilistico) e altre banche dati pubbliche. Queste fonti forniscono informazioni ufficiali e aggiornate su proprietà immobiliari e veicoli;
  • analisi documentale volta a ricostruire il profilo finanziario/patrimoniale del soggetto;
  • interviste e indagini sul campo, colloqui con persone informate e sopralluoghi per verificare la presenza e lo stato dei beni.

3. Chi può fare indagine patrimoniale?

Esistono diversi soggetti autorizzati a eseguire tali azioni, tra cui:

  • forze dell’ordine come Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, con specifici reparti dedicati. Questi enti hanno accesso a risorse e strumenti investigativi avanzati, nonché l’autorità legale per svolgere indagini approfondite;
  • agenzie investigative e di recupero crediti private, specializzate in indagini patrimoniali e con licenze specifiche. Queste offrono servizi su misura per clienti privati e aziende, utilizzando metodi consolidati e strumenti all’avanguardia;
  • professionisti abilitati come avvocati, commercialisti e revisori contabili autorizzati dal tribunale o nell’ambito di procedimenti legali.

Ogni soggetto opera in conformità con le normative vigenti, garantendo l’uso legittimo delle informazioni raccolte e il rispetto della privacy dei soggetti investigati. La collaborazione tra questi attori e la combinazione di risorse e competenze complementari è spesso determinante per il successo delle indagini.

4. Proteggere i propri interessi economici con l’aiuto di Gib Italia Service

GIB Italia Service si impegna da sempre nelle attività di protezione degli interessi economici delle aziende e degli studi professionali. Grazie a metodologie avanzate e all’esperienza di professionisti specializzati, siamo in grado di identificare e recuperare beni ottenuti illegalmente, contribuendo così a rendere la società più sicura e giusta. La nostra esperienza nel settore ci permette di offrire un servizio personalizzato e professionale, adattato alle esigenze specifiche di ogni cliente. Vi invitiamo a mettervi in contatto con noi per proteggere i vostri interessi patrimoniali.